Mediobanca: patto al 10% con Monge, pronto ad allargarsi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 30 SET – L’accordo di consultazione di Mediobanca si riporta a circa il 10% del capitale, dopo la disdetta arrivata dai Benetton per il loro 2,1% che avrà efficacia dal primo gennaio prossimo, grazie all’ingresso con l’1,09% di Monge & C, ossia della famiglia che controlla l’omonima azienda di pet food, e all’arrotondamento degli altri storici partecipanti. Gavio è salito all’ 1,25% (da 0,6%) e Lucchini allo 0,53% (da 0,38%). Inoltre Angelini e Vittoria Assicurazioni (Acutis) risultavano già aver ritoccato all’insù rispettivamente allo 0,45 e allo 0,25%.
    Il patto “potrebbe poi allargarsi entro fine anno: c’è disponibilità degli attuali soci a salire e sono attese manifestazioni di interesse anche dall’esterno” ha detto una fonte al termine della riunione che si è tenuta in Piazzetta Cuccia. “C’è inoltre l’appoggio di soci esterni all’accordo che hanno circa il 5%” ha aggiunto riferendosi a Unipol, Bollorè, Della Valle e Bertazzoni.
    Delle richieste di Del Vecchio di modificare lo statuto e della partita Generali non si è parlato. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source