Mimit, via comitato per le centrali di Brindisi e Civitavecchia

Pubblicità
Pubblicità

Nasce il Comitato di coordinamento della riconversione delle centrali a carbone di Brindisi e di Civitavecchia. Avrà l’obiettivo di individuare soluzioni in accordo con le istituzioni e il territorio per il rilancio delle attività imprenditoriali, la salvaguardia dei livelli occupazionali e il sostegno dei programmi di investimento e sviluppo economico nelle aree industriali di Brindisi e Civitavecchia, nel contesto della transizione energetica in atto. Lo comunica una nota del ministero delle Imprese e del Made in Italy.
    Alla riunione istitutiva, presieduta dalla sottosegretaria al Mimit Fausta Bergamotto hanno partecipato le istituzioni locali, le parti sociali, gli operatori economici, rappresentanti Enel, del Ministero dell’economia e delle finanze, del ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica, del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti e del dipartimento per le Politiche di coesione della presidenza del Consiglio dei ministri. La sottosegretaria ha confermato l’impegno a dare un seguito operativo alla riunione di oggi da settembre.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source