Nel semestre l’utile netto di Unipol a 517 milioni

Pubblicità
Pubblicità

Nel primo semestre il gruppo Unipol ha registrato un utile netto di 517 milioni (-24,4%) che comprende il contributo del consolidamento con il metodo del patrimonio netto di Bper Banca per 113 milioni.
    Il calo dell’utile netto è dai 684 milioni del corrispondente periodo dell’esercizio scorso, rendicontato con i principi contabili precedenti e sul quale si riflettevano componenti straordinarie per circa 279 milioni legate al consolidamento pro-quota del risultato di Bper.
    La raccolta diretta assicurativa sale a 7,5 miliardi di euro (+12,6% rispetto al 30 giugno, di cui dal ramo danni 4,3 miliardi di euro (+4,2%) e dal vita 3,1 miliardi di euro (+26,8%). L’indice di solvibilità Solvency ratio (il rapporto tra fondi propri e capitale richiesto) è pari al 218% rispetto al 200% del 31 dicembre 2022.
    Considerata la ricorrenza di eventi atmosferici che stanno colpendo ripetutamente il territorio nazionale, per l’anno in corso è “probabile un maggior impatto di tali eventi sui conti delle compagnie assicurative danni del gruppo”, spiega Unipol in una nota.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source