Piazza Affari crolla con l’Europa dopo la Bce, chiude in forte calo (-3,45%)

Pubblicità
Pubblicità

Chiusura pesante per Piazza Affari che sconta, al pari delle altre Borse europee, l’aggressività esibita oggi dalla Bce nel contrasto all’inflazione. L’indice Ftse Mib ha chiuso le contrattazioni con un calo del 3,45% a 23.726 punti. 

Crollano anche le Borse europee, spaventate dalla mano dura esibita oggi dalla Bce nel contrasto all’inflazione, che fa il paio  con quanto affermato ieri dalla Fed, secondo cui la strada da fare per domare la corsa dei prezzi è ancora lunga.

Di fronte alla prospettiva di nuovirialzi dei tassi da 50 punti base, oltre a quello deciso oggi, e all’avvio della riduzione del bilancio di Francoforte al ritmo di 15 miliardi al mese, i listini del Vecchio Continente sono
tracollati: Francoforte ha perso il 3,28% a 13.986 punti, Parigi
il 3,09% a 6.522 punti, mentre Londra ha contenuto i ribassi
allo 0,93%, a 7.426 punti. 
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source