Pnrr: Assaeroporti, scali assenti per posizione ideologica

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 24 NOV – “C’è stata una posizione molto netta, ai limiti dell’ideologico, per cui il trasporto aereo e gli aeroporti sono stati tassativamente esclusi da tutti gli interventi previsti dal Pnrr. Eliminare o limitare il trasporto aereo non è una politica”. Così Carlo Borgomeo, presidente di Assaeroporti, ai microfoni di Coffee Break su La7 denuncia la mancanza di progetti dedicati al trasporto aereo nel Pnrr.
    “C’è una rappresentazione del problema del potere inquinante del trasporto aereo e degli aeroporti che è sopra la realtà – ha proseguito – La gente pensa che il trasporto inquini più di quanto fa, noi siamo particolarmente impegnati ad accelerare tutti i programmi di investimento sia per la sostenibilità ambientale sia per la digitalizzazione”.
    Il presidente dell’Associazione Italiana Gestori Aeroporti chiede poi un supporto economico al governo: “Abbiamo progetti di sostenibilità immediatamente cantierabili per 1 miliardo in tre anni. Quando un aeroporto fa un investimento viene autorizzato a scaricare il peso sulle tariffe. In questo caso non si può fare perché gli investimenti sono troppo cospicui e le tariffe avrebbero un’impennata insopportabile e ingiusta per gli utenti. Chiediamo risorse finanziarie da mettere accanto alle nostre per accelerare lo sviluppo su questi temi, attraverso il Pnrr o altri strumenti di sostegno pubblico”.
    (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source