Prysmian: commessa in Grecia da 150 milioni per cavo sottomarino

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 18 NOV – Prysmian si è aggiudicata una commessa da “circa 150 milioni di euro” in Grecia da parte del gestore Ipto per l’interconnessione delle isole Cicladi. Il contratto – spiega il gruppo – verrà finalizzato entro il 2022, a seguito delle consuete approvazioni da parte delle Autorità competenti. Il collegamento rientra nella fase D dell’interconnessione elettrica delle Cicladi, volta a completare il complesso progetto per integrare la rete elettrica delle isole di Serifos, Milos, Folegandros e Santorini a quella della Grecia continentale. Il progetto comprende due collegamenti sottomarini. Il primo per collegare la città di Lavrio, nell’entroterra greco nei pressi di Atene, all’isola di Milos, passando attraverso Serifos, mentre il secondo collegherà Milos a Santorini attraverso Folegandros. Prysmian si occuperà della progettazione, della fornitura, dell’installazione e ddel collaudo di un sistema ‘chiavi in mano’ in cavo tripolare da 150 kV ad alta tensione in corrente alternata (Hvac – High Voltage Alternating Current) con isolamento in Xlpe, che coprirà una tratta sottomarina di oltre 100 km e una terrestre di circa 10 km. La consegna e il collaudo dei cavi sono previsti per il 2025. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source