Rendimento del Btp tocca 2%, prima volta dal maggio 2020

Pubblicità
Pubblicità

Il rendimento del Btp decennale torna a toccare la soglia psicologica del 2%, per poi ritracciare all’1,99%. E’ la prima volta da maggio 2020 che accade. Lo spread con il bund tedesco si allarga di due punti base, a quota 167 punti. 

   Il rialzo riflette i timori degli investitori per una progressiva riduzione degli acquisti di bond da parte della Bce nei prossimi mesi. Un timore alimentato ieri dalle parole del membro del Consiglio direttivo e presidente della Banca di Francia, Francois Villeroy de Galhau, che, in un intervento alla London School of Economics, ha detto che Francoforte potrebbe terminare gli acquisti di asset del programma convenzionale ‘App’ già nel terzo trimestre del 2022.
“Credo ancora che sia utile avere un po’ di transizione tra la fine degli acquisti netti del Pepp (il piano pandemico, ndr.) a marzo e la fine del acquisti netti del piano App”, ha detto Villeroy aggiungendo che a un certo punto si potrebbe iniziare a discutere di fare terminare “gli acquisti nel terzo trimestre”.

Apertura positiva per Piazza Affari. L’indice Ftse Mib ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,36% a 27.065 punti.
Poco mosse le altre principali Borse europee. A Parigi l’indice Cac 40 ha avviato le contrattazioni in progresso dello 0,43% a 7.009 punti, a Francoforte il Dax sale dello 0,12% a 15.431 punti mentre a Londra il Ftse 100 arretra dello 0,05% a 7.605 punti.

Risale il prezzo del petrolio. Il Wti con consegna a marzo è quotato a 92,37 dollari, in rialzo dello 0,33% mentre il Brent segna 93,63 dollari, con un guadagno dello 0,38%.

La Borsa di Tokyo termina gli scambi in netto rialzo con gli investitori che tornano sul mercato dopo l’allentamento delle tensioni al confine con l’Ucraina. L’indice di riferimento Nikkei segna un aumento del 2,22%, a quota 27.460,40, aggiungendo quasi 600 punti. Sul mercato valutario lo yen è poco variato sul dollaro, scambiando a 115,60, e sull’euro a 131,30.
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source