Saipem, il semestre torna in utile per 40 milioni

Pubblicità
Pubblicità

Torna l’utile semestrale per Saipem, che ha chiuso i primi 6 mesi dell’anno con un attivo di 40 milioni a fronte di una precedente perdita di 120. In linea con le stime i ricavi cresciuti del 28% a 5,3 miliardi e il margine operativo lordo, salito del 56% a 410 milioni. Nel periodo sono stati acquisiti nuovi ordini per 6,7 miliardi di euro, il 58% in più rispetto all’analogo periodo precedente, per oltre l’80% nelle attività su acque profonde (offshore), portando il portafoglio ordini complessivo a quota 25,36 miliardi (25,48 con le società non consolidate), oltre 1 miliardo in più rispetto allo scorso 31 dicembre.
    In crescita gli investimenti tecnici di Saipem da 86 a 139 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta post-Ifrs 16 è stata negativa per 288 milioni di euro contro i 264 dello scorso 31 dicembre e positiva per 34 milioni di euro (+56 milioni al 31 dicembre 2022) escludendo tali principi contabili.
    Sui ricavi ha influito un “contesto favorevole di mercato” e la piena operatività della piattaforma di perforazione Perro Negro 8.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source