Saipem: ricavi 9 mesi salgono del 47% a 7,44 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 27 OTT – Saipem ha chiuso i primi 9 mesi del 2022 con ricavi in crescita del 47% a 7,44 miliardi di euro. E’ tornato positivo per 536 milioni il margine operativo lordo, da un rosso di 291 mln. Lo annuncia il Gruppo che ha ridotto la perdita netta da 1,12 miliardi a 138 milioni di euro. Riviste al rialzo le stime per il 2022, con ricavi superiori a 9 miliardi di euro, margine operativo lordo rettificato oltre 550 milioni e indebitamento finanziario post Ifrs-16 di circa 300 milioni.
    In crescita del 21% oltre quota 3 miliardi di euro i ricavi del 3/o trimestre, includendo le operazioni non ancora cedute.
    Scendono invece a 2,85 miliardi al netto di queste ultime, con un margine operativo lordo rettificato in rialzo del 22% a 215 milioni. Entrambi i dati superano la stima media degli analisti rispettivamente di 2,29 miliardi e di 135 milioni. Da inizio anno gli investimenti tecnici sono saliti da 195 a 211 milioni di euro includendo le attività in cessione. Escludendole, invece, raggiungono quota 184 milioni. Si è ridotto da 1,54 miliardi a 426 milioni l’indebitamento finanziario netto post Ifrs-16 e da 1,22 miliardi a 88 milioni escludendo tali principi contabili.
    I nuovi ordini acquisiti hanno raggiunto gli 8,6 miliardi di euro, al lordo della riduzione del portafoglio nella divisione ‘E&C Onshore’ nel primo trimestre, pari a 968 milioni di euro, e includendo le attività cedute di perforazione su terra (drilling onshore). Insieme ai circa 4,6 miliardi di euro acquisiti in ottobre il totale supera quota 13 miliardi. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source