Sale il prezzo della benzina, al servito arriva a 2 euro

Pubblicità
Pubblicità

Continua la salita dei listini sulla rete carburanti. Le medie dei prezzi praticati alla pompa di benzina e diesel risultano infatti in aumento, a valle dei rincari decisi la scorsa settimana dagli operatori. E’ quanto osserva Quotidiano Energia ricordando che le quotazioni internazionali dei due prodotti hanno invece chiuso venerdì invece ancora in leggera discesa.
    Venendo al dettaglio della rete nazionale, in base all’elaborazione dei dati comunicati dai gestori all’Osservaprezzi del Mimit aggiornati alle 8 di ieri, il prezzo medio praticato della benzina in modalità self è 1,865 euro al litro (1,860 nella rilevazione precedente), con i diversi marchi compresi tra 1,855 e 1,879 euro al litro (no logo 1,848). Il prezzo medio praticato del diesel self è 1,712 euro al litro (rispetto a 1,704), con le compagnie tra 1,696 e 1,726 euro al litro (no logo 1,695).
    Quanto al servito, per la benzina il prezzo medio praticato è 2,000 euro al litro (1,996 il dato precedente) con gli impianti colorati con prezzi tra 1,939 e 2,079 euro al litro (no logo 1,900). La media del diesel servito è 1,852 euro al litro (contro 1,845), con i punti vendita delle compagnie con prezzi medi compresi tra 1,786 e 1,930 euro al litro (no logo 1,749).
    I prezzi praticati del Gpl si posizionano tra 0,715 e 0,737 euro al litro (no logo 0,696). Infine, il prezzo medio del metano auto si colloca tra 1,421 e 1,491 (no logo 1,441).
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source