Sky: accordo coi sindacati su piano e uscite

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 15 LUG – Sky Italia, le organizzazioni sindacali nazionali SLC Cgil, UILCOM Uil e FISTEL Cisl e i rappresentanti dei lavoratori Sky hanno siglato un accordo sul piano di trasformazione dell’azienda. L’intesa, secondo quanto indica la società televisiva in una nota, permette di attenuare gli impatti sulle posizioni di lavoro e sulle persone, conciliando allo stesso tempo il piano di sviluppo aziendale, che ha l’obiettivo di aumentare la digitalizzazione e di favorire una transizione verso un modello operativo più snello e integrato con il gruppo.
    Su questa base sono stati quindi individuati e concordati, per il biennio 2021/22, un ventaglio di strumenti e modalità tra cui la mobilità interna, l’internalizzazione di alcune attività, il reskilling e upskilling di determinate figure professionali, l’isopensione, oltre alle uscite volontarie, agevolate da un pacchetto di incentivi.
    Per le uscite volontarie del 2021, è previsto un incentivo fino a 40 mensilità, determinate in funzione dell’anzianità aziendale e dalle tempistiche di adesione al piano.
    Il piano di trasformazione interesserà 153 persone per i restanti sei mesi del 2021 e un totale di 501 persone per il 2022. Nell’ambito dell’accordo, sviluppato in un’ottica di contrattazione di anticipo, l’azienda si è impegnata inoltre a non intraprendere azioni unilaterali. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source