Tabacco: Hannappel, tecnologia e innovazione contro contrabbando

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – ROMA, 13 DIC – “Il 2021 ha visto un calo nel consumo dei prodotti di contrabbando nel nostro Paese, ed è un bel segnale, ma dobbiamo andare avanti in questa direzione attraverso tecnologia, innovazione di prodotto, una struttura a livello locale e internazionale che si occupi del contrasto al commercio illecito, come noi in Philip Morris abbiamo. Ma soprattutto occorre una grande partnership pubblico-privato, perché questa lotta la fanno istituzioni e forze dell’ordine anche utilizzando informazioni che provengono dalle aziende private”. Lo dichiara il presidente e amministratore delegato di Philip Morris Italia, Marco Hannappel, durante la presentazione del “1° Rapporto sul commercio illecito nel settore tabacco e E-cig”, realizzato da Eurispes in collaborazione con la Fondazione Osservatorio Agromafie e con il contributo di Philip Morris Italia. Il rapporto, spiega Hannappel, “restituisce una fotografia molto importante per tutto ciò che riguarda i fenomeni criminali legati al contrabbando. E’ fondamentale conoscere bene il problema, il nostro Paese ha fatto passi da gigante portando gli illeciti a un livello molto più basso della media europea. Philip Morris è e resterà sempre in prima linea rispetto a tutte le azioni di contrasto al commercio illecito e al contrabbando”. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source