Tonfo Tesla a Wall Street, Musk scommette su robot

Pubblicità
Pubblicità

L’utile record del 2021 non basta a Tesla. A Wall Street i titoli del colosso delle auto elettriche chiudono in calo del 12% bruciando in una seduta 109 miliardi di capitalizzazione di mercato. A innervosire gli investitori è il fatto che Tesla non lancerà quest’anno alcun nuovo modello, concentrandosi invece sul ‘Tesla Bot’, il robot sul quale scommette Elon Musk. Nel corso della conference call seguita alla presentazione della trimestrale Musk ha spiegato che Optimus, il nome in codice del robot, è il “prodotto più importante” che Tesla sta sviluppando quest’anno perché ha il potenziale di rivoluzionare l’economia. Optimus è al momento più importante di un nuovo modello di auto Tesla o di altri veicoli anche perché nel tempo potrebbe diventare “più significativo delle attività auto”, ha detto. Parole che, secondo gli analisti, servono solo per spostare l’attenzione da un problema maggiore, ovvero le strozzature alle catene di approvvigionamento che – come ha messo in guardia la stessa Tesla – peseranno sulla produzione nel 2022.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source