Uif, crescono le segnalazioni di sospetto riciclaggio

Pubblicità
Pubblicità

In crescita le segnalazioni di operazioni sospette per riciclaggio o finanziamento al terrorisimo alla Uif, l’unità di informazione finanziaria presso la Banca d’Italia. Sono crescite a 77.693, in aumento del 4,7 per cento rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. L’incremento risulta trainato dal contributo di istituti di moneta elettronica prestatori di servizi di gioco e notai.
    In aumento le segnalazioni riferite a operazioni online, più che raddoppiate rispetto al primo semestre 2022, fino ad arrivare a coprire oltre il 10% del totale. Nel semestre la Uif ha adottato 14 provvedimenti di sospensione per un importo di circa 3,2 milioni di euro.
    Nel periodo la Uif ha ricevuto 190 richieste di collaborazione dall’autorità giudiziaria e dagli Organi investigativi e ha trasmesso 416 informative. Prosegue l’attività di collaborazione con leunità di informazioni estere: le richieste inoltrate alle omologhe autorità estere sono in crescita del 10 per cento mentre gli scambi relativi a richieste o informative spontanee (quasi 700) e segnalazioni cross-border (circa 40.000) sono sostanzialmente in linea con i semestri precedenti. Nel periodo in esame sono stati avviati 11 accertamenti ispettivi e sette verifiche cartolari.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source