Usa: inflazione frena più delle attese, a novembre +7,1%

Pubblicità
Pubblicità

L’inflazione rallenta negli Stati Uniti. I prezzi al consumo in novembre sono saliti del 7,1%, segnalando un rallentamento rispetto al +7,7% di ottobre e al +8,2% di settembre. Il dato è migliore delle attese degli analisti, che scommettevano su +7,3%. Su base mensile i prezzi sono saliti dello 0,1% contro il +0,3% previsto dal mercato.

    L’inflazione americana frena in modo deciso a novembre, l’aumento minore dalla fine del 2021. L’indice core, al netto di energia e alimentari, ha segnato il mese scorso un aumento dello 0,2% su ottobre e del 6% sullo stesso periodo dell’anno scorso.

    I future sui listini americani volano: i future sullo S&P 500 salgono del 3%, quelli sul Nasdaq del 4,2%

.La Fed secondo le attese continuerà ad aumentare i tassi, ma l’incremento domani dovrebbe essere piu’ contenuto rispetto alle attese, allo 0,50.

   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source