Visa: in 2 anni sprint pagamenti digitali, l’80% è contactless

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – Gli ultimi due anni hanno accelerato la diffusione e l’evoluzione dei pagamenti digitali e oggi l’80% dei pagamenti in presenza, processati da Visa in Europa, sono contactless. A fare il punto sul trend dei pagamenti digitali è Stefano Stoppani, country manager di Visa Italia, in occasione del Salone dei Pagamenti.
    “Siamo di fronte a un chiaro cambio di passo. Dopo aver scoperto nel digitale un alleato per fronteggiare le limitazioni imposte dalla pandemia, esercenti e piccole imprese ne hanno sperimentato i benefici e oggi sono consapevoli che il digitale rappresenta un ampliamento delle opportunità di business”, afferma Stoppani, aggiungendo che “i pagamenti digitali sono una leva per aumentare i volumi di vendita, non perdere occasioni con i turisti stranieri ed avere maggior protezione contro frodi e rischi”. In Italia sicuramente “c’è voglia di pagamenti digitali”, ma “come industria dobbiamo capire come lavorare insieme per fare lo step successivo”. In particolare, bisogna puntare “sulla formazione degli esercenti e sull’informazione dei consumatori”. Sul fronte della formazione degli esercenti, “come Visa, insieme ai nostri partner, abbiamo aiutato dall’inizio della pandemia 15mila micro imprese a digitalizzarsi e a sviluppare il loro business attraverso i canali digitali” (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source