Webuild: nei primi nove mesi ordini per 10,5 miliardi

Pubblicità
Pubblicità

(ANSA) – MILANO, 12 NOV – Il totale dei nuovi ordini acquisiti da Webuild nei primi nove mesi del 2021 e in corso di finalizzazione da inizio anno, includendo i progetti per i quali Webuild è risultata migliore offerente, ammonta a circa 10,5 miliardi di euro, quasi interamente concentrati in Paesi a basso rischio, tra cui Italia, Usa, Paesi nordici, Francia, Svizzera e Australia. Attualmente, includendo i nuovi ordini acquisiti del 2021 in Italia su tratte ad alta velocità-alta capacità, il gruppo sta sviluppando circa il 70% dei progetti ferroviari in esecuzione del Pnrr. A questi, si aggiunge il mega-contratto firmato per la linea ad alta velocità in Texas, del valore di 16 miliardi di dollari (13,1 miliardi di euro). La pipeline complessiva delle attività commerciali del gruppo è superiore a 25 miliardi e include gare presentate e in attesa di aggiudicazione per oltre 8 miliardi.
    Completata la scissione parziale proporzionale di Astaldi in Webuild, che ha avuto efficacia ai fini civilistici, contabili e fiscali dal 1 agosto, il 13 agosto inoltre Webuild ha formalizzato in via definitiva l’acquisizione del 100% di Seli Overseas, società specializzata nel tunnelling e rilevata nell’ambito del concordato Grandi Lavori Fincosit. Con questo ultimo step, Webuild ha consolidato le sue competenze nel comparto degli scavi meccanizzati di gallerie. (ANSA).
   

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source