Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Articolo completo:
pubblicato da Libero Quotidiano

Fini Non c’è nella fotografia del vertice e rosica Risponde con la scatto su twitter: esiste ancora

Pochi minuti dopo l’inizio del tavolo di lavoro di giovedì sera tra il premier Mario Monti e i segretari delle principali tre forze politiche del paese (Angelino Alfano del Pdl, Pierluigi Bersani del Pd e Pier Ferdinando Casini dell’Udc), il leader dei centristi ha postato su twitter una fotografia che ritraeva l’allegra combriccola che stava per accingersi a discutere di riforma del lavoro e dell’articolo 18 (la fotografia A dell’immagine).

Gianfry assente – Nello scatto non c’era traccia di Gianfranco Fini, il presidente della Camera nonchè leader di Futuro e Libertà. Ovvio, si potrebbe pensare: l’uomo che siede sullo scranno più alto di Montecitorio non può immischiarsi nella politica attiva. Peccato però che dallo strappo col Pdl del Cavaliere, nel dicembre del 2010, Fini ha fatto di tutto tranne che ritirarsi da questa politica attiva. Ma se l’assenza potrebbe essere giustificata dagli altri incarichi istituzionali ricoperti da Gianfry, c’è da scommettere che allo stesso Fini non essere ritratto in quella fotografia rode tantissimo. La presenza di Casini, d’altra parte, è la certificazione del fatto che il leader del cosiddetto Terzo Polo è il segretario dell’Udc. I numeri e i sondaggi parlano chiaro: Gianfranco è ai margini della vita politica, con il suo Fli che arranca al di sotto del 3%: in quella foto, lui, non poteva starci.

Sorriso sornione – La notte appena trascorsa, Fini, deve averla passata in bianco. Come rimediare all’assenza in quello scatto? Ed ecco che il presidente della Camera una soluzione la ha architettata. Su twitter è comparsa lo scatto B (la fotografia B dell’immagine): “Colloquio, di buon mattino, tra Gianfranco Fini e Pierferdinando Casini”. Nell’immagine si vedono il futurista e il leader dell’Udc, sorridenti, parlare fitto fitto. Un modo semplice, da parte di Gianfranco, per dire al resto del mondo: “Guardate che ci sono anche io”. A fotografia inomma si risponde con fotografia. Ma il sorriso sornione che Fini si è dipinto in faccia non trae in inganno. Potrebbe anche essere una smorfia, la smorfia di chi pensa di essere stato fregato (da Casini) e di essere stato tagliato fuori (dalla politica).


Rispondi

Archivi