Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Bruxelles, 22 nov. (Adnkronos) – L’Unione europea punta sulla promozione dei propri prodotti agricoli e agroalimentari. Con un aumento degli aiuti destinati alle azioni di informazione e di promozione per rafforzare la competitività dell’agricoltura europea. Gli aiuti europei dovrebbero passare progressivamente dai 61 milioni di euro del bilancio 2013 a 200 milioni nel 2020. E la Commissione europea ha presentato oggi un progetto di riforma della politica di informazione e di promozione dei prodotti agricoli e alimentari europei, che sarà lanciata con lo slogan “Enjoy, it’s from Europe”, “Assaggia, viene dall’Europa”.

Dacian Ciolos, commissario europeo responsabile per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale, ha spiegato che “in un mondo in cui i consumatori sono sempre più sensibili alla sicurezza, alla qualità e alla sostenibilità dei modi di produzione alimentare, gli agricoltori e le piccole e medie imprese hanno in mano una carta formidabile da giocare. Il settore agricolo e agroalimentare europeo è rinomato per la qualità dei suoi prodotti e il rispetto di norme senza eguali nel mondo. Con già oltre 110 miliardi di euro di esportazioni, questo settore rappresenta una risorsa considerevole per dinamizzare la crescita e l’occupazione nell’Ue”.

Oltre all’aumento dei fondi per la promozione, la riforma prevede l’aumento dei programmi destinati ai Paesi terzi e dei programmi multipli mediante un tasso di cofinanziamento Ue più elevato, che passa dal 50% al 60% per le due categorie, e, sul mercato interno, a migliorare il livello di conoscenze dei consumatori sui meriti dei prodotti agricoli europei in generale e dei prodotti riconosciuti dai sistemi europei di qualità in particolare.


pubblicato da Libero Quotidiano

L'Ue punta sulla promozione dei prodotti agricoli e agroalimentari

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi