Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Roma, 4 mar. (Ign) – Non riesci a finire quello che hai nel piatto? Allora paghi una penale. E’ questa l’iniziativa del ristorante di pesce Hachikyo a Sapporo, in Giappone, dove si servono piatti a base di ikura, una pietanza molto comune anche nei ristoranti di sushi europei e statunitensi composta da uova di salmone a forma di grandi sfere di colore rosso-arancione.

Secondo quanto scritto nel menù, la decisione è stata presa dal proprietario Hitoshi Sugita per sensibilizzare i commensali sulla durezza e la pericolosità delle condizioni di lavoro dei pescatori “a caccia” di uova di salmone. In pratica, come riporta il blog giapponese Gold Rush, se i clienti vogliono ordinare la specialità della casa, lo tsukko meshi (piatto di riso condito con uova di salmone) questa verrà servita a patto che neanche un chicco di riso sia lasciato nel piatto. In caso contrario, la pena è di fare una donazione al ristorante.

La pietanza costa circa 20 dollari e, nonostante la singolare regola, gli affari per il ristorante vanno a gonfie vele. Tanto che ad aprile aprirà i battenti un nuovo ristorante Hachikyo nella capitale Tokyo, dove varranno le stesse regole di quello di Sapporo.


pubblicato da Libero Quotidiano

Non riesci a finire quello che hai nel piatto? In Giappone paghi una penale

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi