Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Un siluro di Francesco Totti stende Buffon e la Juventus e fa rialzare la testa alla Roma: nell’anticipo più atteso del 25° turno di Serie A finisce 1-0, e all’Olimpico il risultato è giustissimo. Ora Antonio Conte aspetta il Napoli che vincendo con la Sampdoria potrebbe portarsi a -2 dalla vetta. La squadra di Aurelio Andreazzoli si schiera con una difesa a 3 e soffre meno del previsto, chiudendo a rete inviolata com’era successo solo altre 3 volte con Zeman in panchina. Nel primo tempo è Osvaldo ad avere l’occasione migliore, ma superato Buffon crossa al centro invece di tirare e la difesa juventina libera. I bianconeri sono un po’ appesantiti, forse dall’impegno in Champions di martedì a Glasgow in cada del Celtic. La ripresa parte forte con un brivido per parte: prima è Osvaldo (buona prestazione dopo il rigore sbagliato a Genova domenica scorsa) a calciare a lato e pochi secondi dopo risponde Vucinic, con un destro dal limite fuori di poco. Il lampo decisivo al 12′: punizione sulla trequarti della Roma respinta, palla al limite dell’area e destro terrificante di capitan Totti, dal basso verso l’alto. Palla sotto la traversa, delirio all’Olimpico. La reazione dei bianconeri è sterile, entra Anelka ma non cambia gli equilibri. L’unica emozione arriva al 49′ quando la Juve può battere un calcio d’angolo: sale anche Buffon, ma l’arbitro Rocchi dice che non c’è tempo e interrompe un po’ fiscalmente la partita allo scadere del quarto minuto di recupero. Ma questa volta non è il caso di fare polemiche. 


pubblicato da Libero Quotidiano

Serie A, la Roma batte 1-0 la Juventus, gol capolavoro di Totti

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi