Raccolta News di Economia e Finanza aggiornate in tempo reale

Il presidente e a.d. di Finmeccanica Giuseppe Orsi è stato iscritto nel registro degli indagati della procura di Napoli nell’ambito dell’inchiesta sulle presunte tangenti alla Lega. L’ipotesi di reato, a quanto si è appreso, è di corruzione internazionale e riciclaggio. L’indagine parte dalla vendita di 12 elicotteri al governo indiano da parte di Agusta Westland, la società di cui è stato amministratore Giuseppe Orsi, oggi al vertice di Finmeccanica. Nell’affare sarebbe stata riconosciuta, a titolo di intermediazione, una somma che, da 41 milioni di euro iniziali, è lievitata fino alla cifra definitiva di 51 milioni. Un aumento di dieci milioni che si sarebbe reso necessario, secondo l’ex portavoce di Finmeccanica Lorenzo Borgogni dalle cui dichiarazioni è scaturita l’indagine, per garantire il compenso pattuito con Ralph Haschke, imprenditore svizzero che si muove prevalentemente sul mercato indiano la cui abitazione è stata perquisita stamattina a Lugano, ma soprattutto per soddisfare le richieste, stavolta di tangenti, di un altro intermediario che avrebbe “girato” a politici della Lega parte del suo maxi onorario. Forse proprio quei 10 milioni aggiunti in extremis.

Finmeccanica ha ufficialmente smentito di aver pagato tangenti nella vendita degli elicotteri all’India. E la Lega da parte sua ha smentito di averne prese.


pubblicato da Libero Quotidiano

Tangenti alla Lega, indagato l’ad di Finmeccanica Orsi

Notizie del italia, economia, notizie italia

Quotidiani

Il Denaro, Il Fatto Quotidiano, Libero Quotidiano

Rispondi

Archivi