Accoltellato tra la gente alle due di notte, muore il commerciante di Scandicci, sotto interrogatorio un uomo

Pubblicità
Pubblicità

Lo hanno accoltellato in strada nel cuore della notte. Colpi al torace e su una gamba, fino a quando si è accasciato a terra sensa sensi. Indagano i carabinieri sulla morte di un commerciante di 50 anni, Tommaso Dini, aggredito alle 2 della notte tra sabato e domenica in una piazza a Scandicci (Firenze).

L’uomo è finito in ospedale in stato di incoscienza e con gravi lesioni al torace e a una gamba: i chirurghi lo hanno sottoposto a un delicato intervento, ma le sue condizioni si sono aggravate e per lui non c’è stato niente da fare. Poco dopo i carabinieri hanno portato in caserma una persona, un conoscente di Dini sospettato di aver sferrato le coltellate. La sua posizione è ancora al vaglio del pm Carmine Pirozzoli.

Gli accertamenti si concentrano in particolare per stabilire le cause dell’accoltellamento: Dini, che fino a poco tempo fa gestiva un’agenzia immobiliare nella stessa piazza in cui si è consumato l’omicidio, non aveva precedenti, motivo per cui al momento si lavora su altri versanti e in particolare su possibili attriti legati proprio all’attività lavorativa della vittima. Le indagini si concentrano sulle immagini delle telecamere di sorveglianza installate nella piazza e lungo le vie di fuga, così come sul racconto di alcuni testimoni. Il pm ha intanto disposto l’autopsia.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source