Acerbi, il gol allo Spezia e le frecciate di Mourinho: cosa dice il regolamento

Pubblicità
Pubblicità

Non si placano le polemiche per il gol allo scadere di Francesco Acerbi, che sabato ha consentito alla Lazio di vincere in rimonta per 4-3 sul campo dello Spezia. Una rete convalidata in pieno recupero anche se, rivedendo le immagini, appare viziata da una posizione di fuorigioco. A farne le spese l’arbitro Luca Pairetto e l’addetto al Var Luigi Nasca, che saranno sospesi fino al termine della stagione. Vediamo dunque di ricostruire quanto accaduto sabato sera al ‘Picco’. Nel forcing finale della squadra di Sarri Luis Alberto calcia dopo una serie di rimpalli, conclusione sporca che diventa un assist per Acerbi che con un mezzo pallonetto scavalca Provedel, in quel momento fuori dai pali, quasi al limite dell’area piccola, in mezzo ai difensori della sua squadra e ai due attaccanti più avanzati della Lazio.

Roma, Mourinho attacca il Bologna e l’arbitro. Frecciata alla Lazio: “Ha vinto con gol in fuorigioco”

Cosa dice il regolamento

Il fermo immagine evidenzia come un giocatore (Reca) di sicuro tiene in gioco Acerbi, ma il secondo (Nikolaou), che in questo caso è il penultimo difendente, non è in linea o più indietro rispetto al difensore biancoceleste. Assai probabile che anche in sede Var sia stato commessa una topica, tracciando la linea su Reca e non sul greco. Un errore sulla base di quel che recita il regolamento (regola numero 11 del gioco del calcio): un calciatore si trova in posizione di fuorigioco se: una qualsiasi parte della testa, del corpo o dei piedi è nella metà avversaria del terreno di gioco (esclusa la linea mediana) e una qualsiasi parte della testa, del corpo o dei piedi è più vicina alla linea di porta avversaria rispetto sia al pallone, sia al penultimo avversario. Le mani e le braccia di tutti i calciatori, compresi i portieri, non sono da considerare. Al fine di determinare una posizione di fuorigioco, il limite superiore del braccio coincide con la parte inferiore dell’ascella. Un calciatore non si trova in posizione di fuorigioco se si trova in linea con: il penultimo avversario oppure gli ultimi due avversari.

Spezia-Lazio 3-4, il riscatto di Acerbi: segna al 90′ e scaccia una settimana di polemiche

Mourinho: “Una squadra ha vinto con un gol in fuorigioco”

Una svista clamorosa, che potrebbe risultare decisiva per la classifica finale del campionato e in particolare per la qualificazione in Europa League. Non a caso, una frecciata su questo episodio è arrivata domenica sera da José Mourinho, al termine del match Roma-Bologna. “La storia è sempre la stessa: io alleno da 22 anni e non cambio e l’altra cosa che non è cambiata è che 22 anni fa potevi vincere con un gol in fuorigioco, dopo 22 anni puoi ancora vincere con un gol in fuorigioco perché ieri questo è successo. E questo qualcosa vuole dire”, le parole dello Special One in conferenza stampa in riferimento al gol vittoria di Acerbi.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *