Afghanistan, tra i “falling men” un calciatore della nazionale giovanile

Pubblicità
Pubblicità

Negli ultimi giorni molti afghani hanno preso d’assalto l’aeroporto di Kabul nel tentativo di scappare dal Paese. Lunedì in molti hanno cercato di salire a bordo di un aereo militare degli Stati Uniti in partenza, e almeno due uomini aggrappati alle ruote sono caduti nel vuoto quando l’aereo è decollato.

Afghanistan, il C-17A imbarca 800 profughi a bordo: la missione eroica dell’equipaggio Usa

Secondo l’agenzia afghana Ariana, tra questi c’era anche il 19enne Zaki Anwari, membro della nazionale giovanile di calcio del Paese. Il ragazzo aveva cercato di aggrapparsi alle ruote dell’aereo, ma è rimasto incastrato nel carrello d’atterraggio.

Il General Directorate of Physical Education & Sports of Afghanistan ha confermato l’accaduto su Twitter: “Zaki Anwari era tra i centinaia di giovani che hanno cercato di lasciare il Paese aggrappandosi all’aereo militare americano. Anwari è caduto ed è morto”. Nel tweet le foto del ragazzo con la divisa della squadra: sulla maglia rossa il numero 10.

Afghanistan, Kabul: in quella foto del cargo strapieno nessuna gioia sul viso dei fuggitivi

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source