Al Bano si prepara per Sanremo e rivela: “Ecco come stanno le cose con Romina e Loredana”

Pubblicità
Pubblicità

Sogna di tornare ‘in gara’ sul palco dell’Ariston Al Bano, e confessa di soffrire di “Sanremite acuta” aggiungendo: “Ognuno di noi ha un difetto, l’ho presa quando avevo 10 anni e non mi è mai passata. Ho già un brano pronto dallo scorso anno ma poi, quando Amadeus mi propose di andare come super ospite assieme a Morandi e Ranieri, non ho potuto rifiutare l’invito. Era una idea che avevo in testa dal ’96, finalmente è andata in porto e ha avuto un successo enorme, ma a me piace la gara e Sanremo è la gara.

Al Bano Carrisi, 80 anni compiuti lo scorso 20 maggio, dalla sua tenuta di Cellino San Marco, confessa che vorrebbe partecipare al prossimo Festival di Sanremo, ma da solista e in gara: “Sono nato solista e morirò solista”, sottolinea il cantante che ha partecipato alla kermesse ben 15 volte, 10 da solista e 5 in coppia con l’ex moglie Romina Power.

L’elogio di Amadeus

E racconta che se dovesse tornare in gara a Sanremo presenterà un brano “molto bello, ma è passato un anno, vedremo”. Sulla riconferma di Amadeus, per la quinta volta direttore artistico e conduttore del Festival, Al Bano commenta: “È la persona perfetta per questo ruolo perché è anche grazie a lui che Sanremo è diventato ancora più internazionale. I Måneskin ad esempio – prosegue il cantante – nascono da una sua idea e tante altre idee sono figlie della sua mente quindi ben venga Amadeus”.

Sanremo 2020, Al Bano rischia di cadere sulla scalinata dell’Ariston

Bonolis a Sanremo

Sul dopo Amadeus Al Bano non ha dubbi: “Mi piacerebbe molto rivedere sul palco dell’Ariston Paolo Bonolis“. Il cantante in tournée per tutta l’estate, non solo in Italia (si è già esibito con enorme successo anche in Romania, Estonia, Austria, Australia e Georgia), non nasconde la sua voglia di tornare presto a cantare anche in Russia: “Lo farò quando finirà questa guerra – dice – voglio fare un grande concerto per la pace”, rivela.

Mondadori Portfolio/Massimo Sestni

Putin e la guerra

“Bisogna mettere fine a questa guerra che sta coinvolgendo il mondo – aggiunge Al Bano – non puoi andare a dormire sereno sapendo che lì stanno sparando e che i bambini non possono stare tranquilli ed avere una loro casa e una loro normalità perché può arrivare una bomba da un momento all’altro. Il più forte è Putin, il potere del sì è del no alla pace è nelle sue mani, vorrei che Putin tornasse ad essere l’uomo che ho conosciuto, un uomo che era il più occidentale dei russi, un vero e proprio amante della cultura occidentale”.

Al Bano nella lista nera dell’Ucraina, l’artista: “Terrorista io? Ammiro Putin, che male c’è”

Appello a Meloni

Al Bano fa poi un appello alla premier Giorgia Meloni affinché si arrivi a una soluzione diplomatica: “L’unica soluzione è che tutti i governi si siedano per decidere una strada che porti alla pace. Se io aiuto chi butta le bombe questa guerra non avrà mai fine”.

Salvini canta con Al Bano: su Facebook il video-omaggio del vicepremier al cantante

Il gossip sul ménage à trois

Intanto continua il gossip sulla sua vita privata. Al Bano ammette di essere molto “seccato” da questa curiosità morbosa per la sua vita sentimentale e chiarisce: “Basta con questa storia del ménage à trois! Nella mia famiglia la parola divorzio non c’è mai stata – chiarisce – sono stato il primo a divorziare perché ho dovuto accettare le esigenze della mia ex signora (Romina Power, ndr) che ha sentito il bisogno di andar via e di fare tutte le sue scelte, sacrosante ma che non condividevo”.

Maria Laura Antonelli

La scelta di Romina

“Come diceva Voltaire non condivido le tue idee ma farò di tutte affinché tu possa realizzarle – continua il cantante – Non avrei mai spaccato una famiglia ma ho rispettato tutte le scelte di Romina, compresa quella di rompere un duo, non solo canoro”.

MONDADORI PORTFOLIO/Angelo Deligio

“Con Loredana Lecciso nessuna crisi”

“Se la gente vuole che io e Romina cantiamo insieme io lo faccio con piacere – spiega ancora Al Bano – tra me e Romina c’è un ottimo rapporto, il nostro è un rapporto professionale e umano visto che è la madre dei miei quattro figli”. Mentre Loredana Lecciso “è la mia compagna – sottolinea – vivo con lei e mi ha dato altri due figli. I giornali devono fare gossip e li fanno scrivendo stupidaggini”.

Al Bano con Loredana Lecciso

“Basta pettegolezzi”

Nessuna crisi, dunque, con la compagna, tiene a precisare Al Bano, “Romina è la mamma dei miei figli e avrà sempre tutto il mio rispetto, io e Loredana stiamo insieme dal 2001, viviamo sotto lo stesso tetto e abbiamo costruito una famiglia insieme. Basta con questi pettegolezzi da bar”, conclude.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *