Alessia Corrente, muore a 16 anni la promessa del nuoto paralimpico: Marino in lutto

Pubblicità
Pubblicità

Dolore e tristezza per la morte di una giovane atleta. Aveva solo 16 Alessia Corrente che si è spenta dopo una lunga malattia. Originaria di Marino, Alessia era una delle sportive più promettenti della Lazio Nuoto paralimpica, che ieri ha comunicato sui propri profili social la triste notizia. “Ci ha lasciati una delle atlete più forti del settore giovanile. Le più sentite condoglianze e un forte, fortissimo abbraccio alla famiglia da tutto il mondo della Lazio Nuoto”.

La giovane, classe 2007, era una studentessa dell’Istituto di Istruzione Superiore “Amari-Mercuri”, che ha dedicato alla giovane parole piene di tristezza: “È un giorno di estate freddo e senza sole quello in cui salutiamo per sempre una nostra allieva. Non è il saluto allegro che riserviamo agli studenti che vediamo entrare bambini e lasciarci adulti. È un arrivederci di dolore e di ingiustizia, per cui, anche chi è abituato a spiegare come noi, non trova ragioni”.

[embedded content]

La lettera aperta dell’istituto si chiude con un saluto commovente: “Ci piace immaginarti finalmente libera, volare sopra il dolore del mondo, vedere e capire tutto ciò che noi non riusciamo, nella nostra umana finitezza. Una farfalla variopinta con tutti i colori straordinari del tuo cuore buono e dolce, accanto a cui abbiamo avuto la fortuna di stare per troppo poco”.

A ricordare la ragazza è stato anche il sindaco di Marino, Stefano Cecchi. “Mi stringo in un forte abbraccio a mamma Rita e papà Gianpaolo per la scomparsa della dolce Alessia Corrente. Una campionessa in acqua e nella vita, che ha lottato fino all’ultimo contro quel male che l’ha portata via dall’affetto dei suoi cari. Marino perde una ragazza di soli 16 anni esempio di tenacia e forza di volontà”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *