Alla morte lascia in eredità all’Ausl 660mila euro: “Comprate macchinari per l’ospedale di Cesena”

Pubblicità
Pubblicità

Era stato chiaro al momento di redigere il suo testamento: lascio tutti i miei averi a mia madre. Se lei non potrà accettarli allora dateli all’Auls 39 di Cesena per acquistare macchinari per l’ospedale Bufalini. La madre di questo benefattore anonimo è morta pochi mesi prima di lui. Alla sua scomparsa, dunque, tutti i beni, compresi quelli ereditati dalla mamma, sono passati all’azienda sanitaria locale. Si tratta di una somma di 660mila euro.

La donazione, riportata dal Corriere di Romagna, è arrivata ora nelle disponibilità dell’Ausl Romagna che nei giorni scorsi ha perfezionato le pratiche di acquisizione pubblicando sul suo albo pretorio la determina che prende atto della chiusura dell’atto di successione. Un percorso durato due anni per via dell’iter amministrativo necessario. E chissà se sui macchinari che saranno acquistati sarà messo il nome del benefattore, originario di Cesena, ad oggi anonimo. Serviranno comunque a curare i malati. Un gesto di buon cuore, un segnale di speranza.  

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source