Alla Scala troppi contagi Covid nel balletto, salta la Prima de La Bayadère

Pubblicità
Pubblicità

Salterà, o meglio slitterà, l’inaugurazione della stagione di danza alla Scala che era prevista per il 15 dicembre con La Bayadère. Niente inaugurazione e niente anteprima giovani il 14 dicembre. Dopo gli ultimi tamponi effettuati, è infatti salito a 14 il numero dei membri del corpo di ballo e del personale coinvolto nella produzione risultati positivi al Covid.

Ats ha disposto la quarantena per il restante personale coinvolto che ha avuto contatti con loro. Di conseguenza La Bayadère di Ludwig Minkus con la storica coreografia di Rudolf Nureyev slitterà.

Alla Scala No Vax tra i ballerini e nuovo focolaio di Covid: a rischio la Prima de La Bayadère

Come anticipato da Repubblica, emerge che alla Scala più di un quarto del corpo di ballo, formato complessivamente da ottanta danzatori, non si è ancora vaccinato e sarebbero alcuni maître de ballet No Vax ad aver provocato il nuovo focolaio di Covid.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source