Allarme Covid a Coverciano: tre positivi, uno è un giornalista della Rai

Pubblicità
Pubblicità

FIRENZE – Il Covid rompe la bolla azzurra, a poche ore dalla finalissima degli Europei. E costringe Coverciano a blindarsi. Tre persone della Rai, due a Londra e una a Firenze, un giornalista e due tecnici, sono risultate positive ai tamponi. Alle 7 di mattina è stata avvisata anche la Federcalcio, che ha chiuso le porte del centro sportivo per preservare la squadra: la Rai, che lì ha dei propri uffici, è stata costretta a restare fuori. Cancellata la conferenza stampa in presenza e fissata solo da remoto, come quelle pre partita della Uefa. Sanificazione immediata del media center e degli uffici frequentati dalla persona risultata positiva. Certo è un pensiero decisamente fastidioso in più, per la comitiva.

Nessun contatto diretto dei giocatori con i tre

Certo, i calciatori e Mancini sono vaccinati. E nessuno ha avuto contatti diretti con i tre. Insomma, il timore che il focolaio possa aver contagiato la squadra è eventualità remota. Ma ovviamente le positività complicano e molto anche i piani della Rai, che ha raccontato tutto l’Europeo degli azzurri, a poche ore dalla partita più importante. Quella della tv di stato è una spedizione numerosissima, un circo che però a causa di questi casi rischia di paralizzarsi o quasi. Il modo peggiore per risvegliarsi nella lunga vigilia di Italia-Inghilterra.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source