Almanacco di oggi, martedì 22 agosto: la prima testimonianza scritta del mostro di Loch Ness

Pubblicità
Pubblicità

Accadde oggi

Il 22 agosto 2004 due rapinatori armati fecero irruzione nella Galleria nazionale di Oslo — in pieno orario di apertura — e sottrassero due dipinti di Munch, tra cui il celebre Urlo. Era la seconda volta in dieci anni che veniva trafugato il capolavoro del pittore espressionista, che all’epoca era valutato circa 50 milioni di dollari. La polizia norvegese riuscirà a recuperare i quadri un paio di anni dopo. Nessun urlo disperato uscì dalla bocca di San Columba quando si imbatté nel mostro di Loch Ness. Secondo la leggenda, il monaco irlandese — ricordato per aver portato il cristianesimo tra gli scozzesi — lo incontrò il 22 agosto dell’anno 564. L’episodio è narrato nella biografia del santo ed è la prima testimonianza scritta sulla mitologica creatura. Nessie stava per attaccare un seguace di Columba che nuotava nel lago, ma lui non si perse d’animo, invocò Dio e ordinò alla bestia di andarsene subito. Gli storici hanno qualche dubbio sulla veridicità di questo racconto… (luigi gaetani)

Nati del giorno

Carlo Pisacane, 22 agosto 1818, patriota

Alfredo Oriani, 22 agosto 1852, scrittore

Claude Debussy, 22 agosto 1862, compositore e pianista francese

Dorothy Parker, 22 agosto 1893, scrittrice statunitense

Henri Cartier-Bresson, 22 agosto 1908, fotografo francese

Ray Bradbury, 22 agosto 1920, scrittore statunitense

Mats Wilander, 22 agosto 1964, ex tennista svedese

Lazza, 22 agosto 1994, rapper

Dua Lipa, 22 agosto 1995, cantante britannica

Lautaro Martínez, 22 agosto 1997, calciatore argentino

Morti del giorno

Jean-Honoré Fragonard, 22 agosto 1806, pittore francese

Maria Cristina di Borbone-Due Sicilie, 22 agosto 1878, sovrana spagnola

Ignazio Silone, 22 agosto 1978, scrittore

Sandro Mazzinghi, 22 agosto 2020, ex pugile

Santo del giorno

San Timoteo, martire romano. Si hanno poche notizie certe sulla sua storia. Secondo un racconto tratto da Atti di Silvestro Papa, Timoteo si impegnò nella diffusione del Vangelo e, per questa sua opera divulgatrice, nel 303 venne arrestato e ucciso dal prefetto Tarquinio. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *