Amazon punta sulle medicine online con la sua farmacia apre la concorrenza ai big del settore

Amazon punta sulle medicine online: con la sua farmacia apre la concorrenza ai big del settore

La Republica News
Pubblicità

MILANO – Amazon si muove con decisione nel settore farmaceutico e gli altri operatori del settore risentono subito del colpo, almeno a giudicare dalla reazione scatenata nel pre-mercato di Wall Street.Il colosso delle vendite online ha annunciato l’avvio del suo portale Pharmacy, puntando così a vendere medicinali dietro prescrizione medica ai consumatori americani tramite smartphone e computer. Una sfida per le catene come CVS e Walgreens, che come ricorda l’Ap contano molto sulla loro rete di punti vendita per aumentare i flussi di cassa anche con prodotti collaterali.
La proposta di Amazon, che cita creme ma anche prodotti come l’insulina che necessitano di una temperatura controllata, ha portato infatti a perdite intorno alla doppia cifra per le concorrenti. Nella descrizione del servizio, Amazon specifica che i prodotti acquistati sulla sua farmacia saranno spediti agli indirizzi dei clienti in confezioni “discrete” e che le informazioni personali (si possono integrare quelle assicurative e sanitarie) non saranno condivise fuori della farmacia per scopi pubblicizzari “senza il consenso esplicito dei consumatori”. Dal programma restano fuori i farmaci oppioidi che sono in un registro particolare.La visione del ‘consumatore al centro’ si declina su due binari. Da una parte, sono immancabili i vantaggi per gli abbonati Prime che hanno la consegna garantita gratuita in due giorni e la possibilità di un listino scontato qualora acquistino senza il ricorso alla copertura assicurativa. Per loro è prevista anche una scontistica in 50 mila farmacie fisiche che si sono alleate con il colosso di Jeff Bezos.Il vicepresidente TJ Parker ha spiegato che è stato fatto un duro lavoro dietro le quinte per far sì di limare le complicazioni del processo agli utenti e che qusti possano “piazzare il loro ordine al miglior prezzo disponibile e possano avere le medicine consegnate rapidamente”. Il catalogo comprende sia generici che prodotti ‘di marca’. La nuova farmacia si aggiunge al servizio PillPack che Amazon aveva già lanciato (750 milioni di investimento) e che prevede la consegna ‘ricorrente’ di medicinali, pensata soprattutto per i malati cronici.
Argomenti



Go to Source