Anonymous dichiara guerra a Putin: irraggiungibili siti governativi russi  

Pubblicità
Pubblicità

Alla guerra sul terreno in Ucraina, fatta di bombardamenti e spari, si affianca quella cyber. Alcuni siti web governativi russi sono diventati inaccessibili nelle ultime ore e Anonymous, gruppo hacker internazionale, ha rivendicato un attacco con un messaggio su Twitter: “Stiamo conducendo operazioni per mantenere offline i siti web governativi .ru e per far arrivare ai russi l’informazione affinché possano liberarsi della censura del regime di Putin. Stiamo anche conducendo operazioni per mantenere il più possibile la gente online”. In un altro tweet il collettivo afferma: “Rispettiamo i russi che si stanno sollevando contro il proprio governo. Siete noi e siamo voi!”, si legge. Gli attacchi sono stati anticipati ieri da questo videomessaggio rivolto al presidente russo Vladimir Putin.

video Telegram

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source