Armi e piazze No Vax, il piano di Forza Nuova per sovvertire il Paese

Pubblicità
Pubblicità

Forza Nuova ha un piano. Riguarda non solo Roma ma l’intera nazione e ha una matrice politico-eversiva. I suoi leader, Roberto Fiore e Giuliano Castellino, ora nel carcere di Poggioreale per l’assalto squadrista alla Cgil del 9 ottobre scorso, ci lavorano da almeno un anno e mezzo. È frutto di un’intuizione – l’aver capito prima di altri che le misure di contenimento della pandemia avrebbero generato un movimento scomposto ed eterogeneo di delusi – e di un metodo, che pare mutuato da quello delle cellule terroristiche nere del passato, non certo sconosciute ai vertici di Forza Nuova: nascondersi dietro sigle apparentemente apolitiche, infiltrare i gruppi, fomentarli, scovarne al loro interno gli elementi più agitati, i più…

Questo contenuto è
riservato agli abbonati

1€ al mese per 3 mesi, poi 5,99€ per 3 mesi

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito

3,50€ a settimana prezzo bloccato

Attiva Ora

Tutti i contenuti del sito, il quotidiano e gli allegati in digitale

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source