Atalanta-Fiorentina 2-3: Milenkovic al 93′ regala la semifinale di Coppa Italia ai viola

Pubblicità
Pubblicità

Sarà la Fiorentina a sfidare in semifinale di Coppa Italia la vincente del match tra Juventus e Sassuolo. I viola infatti vincono 3-2 in casa dell’Atalanta dopo una partita incredibile ricca di colpi di scena. Passa subito la squadra di Italiano grazie a un rigore di Piatek, ma Zappacosta pareggia per i nerazzurri. Nella ripresa Boga realizza il 2-1. Serve ancora un rigore di Piatek (parato da Musso ma ribadito in rete dal polacco) per pareggiare i conti. Nel finale succede di tutto: Fiorentina in dieci per l’espulsione di Martinez Quarta, mentre l’Atalanta sfiora a più riprese il tris. Il 3-2 lo trovano invece gli ospiti all’ultimo secondo grazie a un tiro di Milenkovic.

<<la cronaca della partita>>

Piatek segna su rigore

Gasperini, perso Zapata per infortunio forse fino al termine della stagione, lascia in panchina Muriel per schierare davanti Malinovskyi, Pasalic e il neo acquisto Boga. Italiano invece ha perso Vlahovic nel mercato invernale e propone a Bergamo Piatek centravanti con Saponara e Nico Gonzalez a supporto. Passano 7′ e l’arbitro Fabbri viene richiamato al Var per un possibile fallo di de Roon su Gonzalez in area. In effetti l’olandese dà un pestone all’avversario sulla linea dell’area e il direttore di gara assegna il penalty. Piatek spiazza Musso e siamo 1-0 per la Fiorentina dopo soli 9′.

Pareggia Zappacosta

L’Atalanta fa fatica anche perché manca un vero e proprio riferimento offensivo, mentre i viola prendono confidenza e Musso deve deviare un bel tiro di Nico Gonzalez. Al 28′ l’argentino ci riprova a giro, ma il portiere di casa risponde ancora alla grande. Alla mezz’ora l’Atalanta si scuote e pareggia con una splendida azione sulla sinistra: Boga difende palla, quindi numero di Freuler che scarica per Zappacosta che, da buona posizione in area, effettua un magnifico destro a giro che si infila sotto il sette. I nerazzurri adesso cominciano a girare anche se Gasperini perde Palomino per un problema fisico e lo rimpiazza con Koopmeiners, arretrando de Roon in difesa. Al 46′ Atalanta a un passo dal 2-1: perfetto assist di Zappacosta ed esterno destro di precisione di Boga che prende il palo. Quindi Pasalic non riesce a ribadire in rete.

Boga si presenta, Piatek risponde

L’Atalanta torna avanti nel secondo tempo, al minuto 56. E lo fa con il primo gol in nerazzurro di Boga, alla sua prima gara da titolare. L’ivoriano si libera con un gran dribbling al limite dell’area e con un rimpallo fortunato e, davanti a Terraciano, batte il portiere con un preciso destro sul secondo palo. Italiano adesso deve recuperare il risultato e inserisce Bonaventura e Sottil al posto di Castrovilli e Nico Gonzalez che non prende bene la sostituzione. La gara sembra incanalata sui binari giusti per i bergamaschi, ma al 70′ Koopmeiners commette una sciocchezza e colpisce Maleh in area. Altro rigore che batte Piatek, Musso intuisce e respinge corto, ma l’ex milanista trova il tap-in vincente.

Milenkovic al fotofinish

Sul 2-2, Gasperini fa entrare Muriel e Pessina al posto di Pasalic e Malinovskyi. Italiano risponde con Ikone per Saponara. L’Atalanta adesso spinge alla ricerca del gol qualificazione, ma Pessina di testa non trova la porta, mentre Zappacosta coglie la traversa. Al 79′ Muriel scappa a Marinez Quarta che lo abbatte rimediando il secondo giallo e quindi l’espulsione. Sono tre i minuti di recupero e le emozioni fioccano. Perché i bergamaschi sfiorano il 3-2 al 92′ quando Djimsiti di testa non trova la porta da ottima posizione. Arriva invece l’incredibile 3-2 per i vola all’ultimo secondo quando dal limite Milenkovic, appena entrato al posto di Maleh a causa del rosso rimediato da Quarta, dal limite trova un tiro al volo rasoterra che si infila alla destra di un immobile Musso. Lunghissimo check Var ma la rete è regolare e la Fiorentina va in semifinale di Coppa Italia.

Il tabellino

Atalanta-Fiorentina 2-3 (1-1)
Atalanta (3-4-1-2): Musso; Djimsiti, Demiral, Palomino (37’pt Koopmeiners); Hateboer, de Roon, Freuler, Zappacosta; Pasalic (29’st Pessina); Malinovskyi (29’st Muriel), Boga. In panchina: Rossi, Sportiello, Maehle, Mihaila, Scalvini, Panada, De Nipoti, Renault. Allenatore: Gasperini
Fiorentina (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Martinez Quarta, Igor, Biraghi; Castrovilli (14’st Bonaventura), Torreira, Maleh (36’st Milenkovic); Nicolas Gonzalez (14’st Sottil), Piatek, Saponara (30’st Ikonè). In panchina: Rosati, Callejon, Cabral, Terzic, Venuti, Duncan, Amrabat, Nastasic. Allenatore: Italiano
Arbitro: Fabbri di Ravenna
Reti: 9’pt Piatek (rig), 30′ pt Zappacosta, 26’st Piatek, 11’st Boga, 48’st Milenkovic
Espulso al 35’st Martinez Quarta per doppia ammonizione
Ammoniti: de Roon, Pasalic, Igor, Martinez Quarta
Angoli: 3-4
Recupero: 3’pt, 3’st
Spettatori: 7.425.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source