142758499 b4a46276 4367 481e 8c27 d5bb1c6d2a80

Attacco Congo, chi è Vittorio Iacovacci, il carabiniere ucciso nell’assalto. A Sonnino, lutto cittadino il giorno del funerale

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

142758499 b4a46276 4367 481e 8c27 d5bb1c6d2a80

E’ un doppio lutto quello che si sta vivendo oggi in terra pontina per gli omicidi dell’ambasciatore Luca Attanasio e di un militare della sua scorta oggi nella Repubblica Democratica del Congo.

(ansa)

Il carabiniere Vittorio Iacovacci era infatti originario di Sonnino, piccolo centro dei Monti Ausoni, in provincia di Latina, dove vivono i genitori e la fidanzata. Il militare, che avrebbe compiuto 31 anni il mese prossimo, era effettivo al battaglione Gorizia dal 2016. Negli ultimi cinque anni la sua era una presenza sporadica nell’ex feudo della famiglia Colonna, dove tornava però ogni volta che era libero dagli impegni di servizio e dove appunto aveva i suoi affetti.

Luca Attanasio, da Limbiate ai consolati nel mondo: chi era l’ambasciatore italiano ucciso in Congo

Oggi è stato così il comandante della compagnia dell’Arma di Terracina, Francesco Vivona, a dove portare la terribile notizia ai parenti del collega, che in passato aveva prestato servizio anche con la Folgore e che era in Africa da cinque mesi. Il sindaco di Sonnino, Luciano De Angelis, ha subito annunciato che proclamerà il lutto cittadino per il giorno del funerale.

A esprimere profondo cordoglio ai familiari delle vittime è stato inoltre il presidente del consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini, che ha fatto issare a mezz’asta le bandiere del Consiglio regionale.



Go to Source