Attacco hacker di Anonymous alle tv russe

Pubblicità
Pubblicità

Il collettivo di hacker Anonymous ha annunciato di aver violato diverse trasmissioni dei principali canali televisivi russi per evitare la censura ufficiale. Come riporta lo stesso Anonymous su Twitter, l’intervento nei canali statali ha consentito di trasmettere immagini della guerra in Ucraina che sono state viste in diverse parti del Paese. Secondo il messaggio, pubblicato sull’account Twitter che non puo’ essere verificato in modo indipendente, i canali hackerati sono Rossija 24, Pervy Kanal e Moskva 24. La nuova strategia mediatica di Anonymous per diffondere informazioni sull’invasione della Russia in Ucraina anche ai cittadini russi include anche gli sms. Il collettivo ha lanciato il portale 1920.in che permette di mandare sms a numeri di telefono russi. Nei messaggi si chiede di scrivere cosa sta succedendo in Ucraina. Vengono anche riportati dei testi standard come ad esempio: “Cari russi, i vostri media sono stati censurati. Il Cremlino sta mentendo. Migliaia di vostri soldati e fratelli ucraini stanno morendo in Ucraina. Scopri la verità sul web libero e sull’app Telegram. È ora di rovesciare il dittatore Putin!”.
SEGUI LA DIRETTA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER GRATUITA QUOTIDIANA

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source