Audio “Cold case” Nada Cella, la polizia diffonde telefonata della testimone misteriosa: “Di chi è questa voce?” | L’indagine

Pubblicità
Pubblicità

Un’intercettazione di una telefonata a casa di Marco Soracco, il commercialista per cui lavorava Nada Cella. L’uomo che per primo la vide agonizzante, quel 6 maggio 1996, nel suo studio. Procura e polizia di Genova hanno diffuso una parte di quella chiamata, datata 9 agosto, nelle speranza che la diffusione dell’audio porti all’identificazione della testimone misteriosa. Un file audio di 23 secondi in cui una voce femminile parla di una donna: “L’ho vista che andava via col motorino, l’ho vista tutta sporca che metteva tutto sotto la sella. L’ho salutata e manco mi ha guardata. Le dico la verità. L’ho vista quindici giorni fa nel carruggio e non mi ha nemmeno guardata”. Al telefono, quel giorno, rispose la madre di Soracco, Marisa Bacchioni. Entrambi sono attualmente indagati per false informazioni ai pm. Secondo gli inquirenti, la donna “che andava via col motorino” sarebbe Annalucia Cecere, oggi indagata per omicidio. Un’altra importante testimone è stata già identificata e interrogata nelle scorse settimane.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source