Auto, crescono le immatricolazioni in Europa: +17,4% a novembre

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Ancora segnali positivi dal mercato dell’auto a novembre. Secondo i dati diffusi oggi dall’Acea, l’associazione dei costruttori, il mese scorso nei paesi Ue, Efta e in Gran Bretagna le immatricolazioni sono aumentate del 17,4% su base annua a 1.014.630 veicoli. Nei primi undici mesi le immatricolazioni sono state pari a 10.196.115 unità, con un calo del 5,8% sullo stesso periodo del 2021.

“La maggior parte dei mercati della regione ha contribuito positivamente a questa crescita complessiva”, si legge nella nota in cui si sottolinea che l’aumento più forte è stato osservato in Germania (+31,4%), seguita da Italia (+14,7%), Spagna (+10,3%) e Francia (+9,8%). Nei primi 11 mesi del 2022 le immatricolazioni di nuove auto nella Ue (più uk e paesi efta) hanno segnato un calo del 5,8% su base annua, con 10.196.115 nuove immatricolazioni. “Tra i quattro mercati chiave della regione, l’Italia ha registrato finora il risultato più debole (-11,6%), seguita Francia (-8,7%), Spagna (-4,4%) e Germania (-2,4%)”, afferma la nota.

Incentivi auto, nel 2023 sconto fino a 7.500 euro. E arrivano gli aiuti per chi installa le colonnine

Lieve flessione per il gruppo Stellantis che ha immatricolato 165.231 veicoli, in calo del 3,7% rispetto allo stesso mese del 2021. La quota di mercato è scesa al 16,3% dal 19,9% dello stesso mese dell’anno precedente. Nei primi undici mesi dell’anno le immatricolazioni del gruppo sono state pari a 1.893.318, in calo del 13,9% rispetto allo stesso periodo del 2021, e la quota di mercato è passata dal 20,3 al 18,6%.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source