Basket, gli Usa tremano con la Francia ma Durant regala il quarto oro consecutivo

Pubblicità
Pubblicità

Gli Usa hanno vinto la medaglia d’oro del torneo di basket maschile delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Nella finale per il primo e secondo posto, gli americani, allenati da Greg Popovich, hanno sconfitto la Francia per 87-82. Miglior realizzatore dell’incontro è stato Kevin Durant, al terzo titolo a cinque cerchi, con 29 punti. Per gli Stati Uniti si tratta del quarto oro consecutivo.

La Francia aveva sconfitto gli Stati Uniti nella partita di apertura, interrompendo una striscia di 25 vittorie consecutive degli statunitensi alle Olimpiadi. Per i transalpini è il terzo argento dopo essere arrivati secondi, dietro agli Stati Uniti, nel 1948 e nel 2000.  Slovenia e Australia si giocheranno la medaglia di bronzo. Al termine del match i giocatori statunitensi si sono riuniti per un abbraccio a metà campo. Durant, Bam Adebayo e Draymond Green si sono avvolti nelle bandiere americane. Jayson Tatum ha chiuso con 19 punti mentre Damian Lillard e Jrue Holiday ne hanno segnato 11 ciascuno. Per la Francia 16 punti di Evan Fournier e Rudy Gobert, 13 di Guerschon Yabusele.

La tripla di Frank Ntilikina ha portato la Francia sul 73-70 a 5:42 dalla fine, ma gli Stati Uniti hanno avuto una risposta rapida con un parziale di 9-2 che ha ripristinato un vantaggio di 10 punti con una tripla di Tatum. Per gli Usa si è poi trattato solo di gestire il match.  L’estate per il Dream Team era iniziata con due sconfitte in amichevole cui ha fatto seguito il ko contro la Francia. Ma la missione è stata portata a termine: ancora un oro, il sedicesimo titolo in 19 partecipazioni olimpiche per gli Stati Uniti.

L’allenatore degli Stati Uniti Gregg Popovich completa un viaggio olimpico iniziato mezzo secolo fa. Stava giocando per l’Accademia dell’aeronautica degli Stati Uniti, ha cercato senza successo di entrare nella squadra olimpica degli Stati Uniti del 1972. Popovich ha accettato il compito di sostituire Mike Krzyzewski come allenatore degli Stati Uniti per questo ciclo olimpico. “Essere parte delle Olimpiadi è stato un sogno”, ha dichiarato Popovich.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source