Belgio, la chat delle avances del primo ministro alla pornodiva italo-ceca Eveline Dellai

Pubblicità
Pubblicità

I becchini del Belgio è un libro del giornalista di Newsweek, Wouter Verschelden,  che racconta due anni di crisi politica del Paese che hanno portato all’attuale governo presieduto da Alexander De Croo. C’è un capitolo che svela uno scandalo mai divulgato: il primo ministro De Croo nel 2020 ci ha provato spudoratamente, via WhatsApp, con la pornostar italo-ceca, Eveline Dellai. Il magazine Mow ha raccontato il flirt viruale con tanto di intervista alla 28enne.

Lui, 46 anni, sposato con due figli, lei, 28 anni, trentina, star internazionale dei film a luci rosse, spesso ospite di Barbara D’Urso insieme alla sorella gemella. “Eveline, cerchiamo di comprendere meglio: ci racconti quando sei stata contattata in privato da Alexander De Croo, l’attuale premier del Belgio?”, chiede il cronista di Mow, Niccolò Fantini. “Allora, questo tipo mi ha contattato tanto tempo fa. Non so come ha fatto ad avere il mio numero personale, ma da quel suo numero mi ha contattato nel 2020. E non mi ha scritto solo una volta, mi ricordo che ci ha provato… tante volte.”

Da questo prima scambio, la storia si fa ingarbugliata. “Hey tesoro. So che sei in Belgio il 24 novembre… Fantastico! Pensi che potremmo fissare un incontro il giorno dopo lunedì 25?” è uno dei messaggi WhatsApp di De Croo, che Mow ha visto e riporta. Eveline sembra che non sapesse chi fosse questo individuo che la contattava dal Belgio. Lo ha scoperto grazie a un suo amico, Dennis Burkas, produttore belga di pornografia, ora in carcere per aggressione e stupro. E poi l’ha letto su alcuni siti belgi a cui Burkas avrebbe raccontato tutto il flirt.

Il libro di Verschelden è uscito a luglio. Nel capitolo in cui viene raccontato lo scandalo, il giornalista sottolinea come questa tresca abbia condizionato l’agenda politica: il governo sapeva e De Croo ne usciva indebolito.

L’articolo di Mow conclude: “Come protagonista inconsapevole di un intrigo politico in un altro Paese europeo, quale è la tua opinione?”. “Mah, è davvero strano. Anche perché ancora parlano di questa cosa. Non è successo proprio niente, ma sui social fanno sembrare: “boom!” Ma davvero non è successo… proprio nulla.”

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source