Benjamin Netanyahu operato nella notte per problemi cardiaci: premier in osservazione dopo l’impianto di un pacemaker

Pubblicità
Pubblicità

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu è stato sottoposto con successo – secondo quanto riporta The Times of Israel – a un intervento chirurgico allo Sheba Medical Center di Ramat Gan per l’impianto di un pacemaker cardiaco. L’ospedale ha comunicato che la procedura è stata completata con successo e senza complicazioni, aggiungendo che il premier è in buone condizioni e rimarrà in osservazione presso il reparto di cardiologia a Sheba.

Era stato lo stesso Netanyahu ad annunciare l’intervento della notte con un breve video sul suo profilo Facebook, mentre nel paese decine di migliaia di persone partecipavano all’ennesima protesta per fermare la riforma della giustizia.

Una settimana fa il presidente israeliano era stato ricoverato dopo in malore, in quel caso i sanitari avevano parlato di una disidratazione scegliendo di installare un holter per il monitoraggio cardiaco.

“Una settimana fa sono stato dotato di un dispositivo di monitoraggio, ha emesso un segnale acustico questa sera. Devo mettere un pacemaker e devo farlo già stasera”, aveva spiega Netanyahu nel video. “Mi sento benissimo – le sue parole – ma devo ascoltare i miei dottori”.

[embedded content]

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *