090426760 0565c26e 1f6f 4006 b2ed acdec49aa4f3

Biden spinge per una tregua fra Israele e palestinesi: nella notte nuovi bombardamenti su Gaza

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

090426760 0565c26e 1f6f 4006 b2ed acdec49aa4f3

TEL AVIV – L’esercito israeliano ha lanciato lunedì notte un’altra forte ondata di attacchi aerei sulla Striscia di Gaza: secondo il bollettino militare sono stati distrutti altri dei tunnel sotterranei che collegano la Striscia all’Egitto e le case di nove comandanti di Hamas. Intanto continuano gli sforzi della diplomazia internazionale per porre fine alla guerra che dura già da una settimana e ha ucciso centinaia di persone: ma finora i progressi sono limitati. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto di voler continuare per ora con i suoi attacchi contro Hamas, il gruppo militante che governa Gaza, e gli Stati Uniti hanno segnalato che non avrebbero fatto pressioni sulle due parti per un cessate il fuoco. Intanto c’è tensione anche al confine con il Libano: sei razzi lanciato nella notte contro Israele.

L’America e l’Europa ora premono per la tregua

La serata di ieri è stata segnata da una nuova conversazione fra il presidente Usa Joe Biden e Netanyahu, la terza dall’inizio della crisi. : Biden per la prima volta ha chiesto il cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, pur ribadendo in maniera netta che Israele “ha il diritto di difendersi dagli attacchi missilistici indiscriminati” di Hamas.

La direttrice dell’Associated Press chiede un’inchiesta sul palazzo dei media bombardato a Gaza

   Gli ultimi attacchi hanno distrutto l’edificio di cinque piani che ospita il Ministero per gli Affari Religiosi gestito da Hamas, un edificio che secondo Israele ospitava il principale centro operativo delle forze di sicurezza interna di Hamas. Israele ha anche ucciso un importante leader di Gaza della Jihad islamica, un altro gruppo militante che i militari israeliani accusa di alcune delle migliaia di attacchi missilistici lanciati contro Israele negli ultimi giorni.

   Almeno 212 palestinesi sono stati uccisi in questa settimana di attacchi aerei, tra cui 61 bambini e 36 donne, con oltre 1.400 persone ferite, secondo il ministero della Salute di Gaza. Dieci persone in Israele, tra cui un bambino di 5 anni e un soldato, sono state uccise negli attacchi missilistici lanciati da Gaza.

   La violenza è scoppiata anche tra ebrei e arabi-israeliani all’interno di Israele, con decine di persone ferite. Lunedì, un uomo ebreo aggredito la scorsa settimana da un gruppo di arabi nella città centrale di Lod è morto per le ferite riportate.

   Lunedì sera Netanyahu ha incontrato i massimi funzionari della sicurezza di Israele e ha affermato che Israele “continuerà a colpire obiettivi terroristici” a Gaza.



Go to Source