Bologna-Inter sarà recuperata: nessuna sanzione ai rossoblù

Pubblicità
Pubblicità

Bologna-Inter dovrà essere recuperata: nessuna sanzione da parte del giudice sportivo sulla partita non disputata il 6 gennaio. I rossoblù, messi in quarantena dall’Ausl, non si erano presentati al Dall’Ara. I nerazzurri, arrivati a Bologna, avevano svolto un allenamento allo stadio prima di tornare a Milano. Non c’è lo 0-3 a tavolino né il punto di penalizzazione: la partita dovrà essere riprogrammata.

Per il giudice Gerardo Mastrandrea “pare evidente che il dispositivo finale interdittivo del provvedimento della Ausl di Bologna possa validamente costituire un caso di forza maggiore”.

Una decisione differente da quella che lo stesso giudice sportivo aveva preso per Udinese-Salernitana, non disputata il 21 dicembre per assenza dei campani bloccati dalla Asl. In questo caso Mastrandrea ha punito i granata con il 3-0 a tavolino e un punto di penalizzazione, non riconoscendo la causa di forza maggiore: dallo scambio di mail fra Salernitana e Ausl, scrive il giudice nella decisione, si evince che “il provvedimento interdittivo da parte della Asl, col passare del tempo sempre meno “imprevedibile”, fosse in qualche modo “auspicato” (se non direttamente sollecitato) dalla odierna società reclamante”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source