Borse, la nuova variante spaventa subito i mercati: Tokyo perde il 3% dopo le notizie dal Sud Africa

Pubblicità
Pubblicità

Il Covid torna a portare tempesta sui mercati. La Borsa di Tokyo scivola sotto il 3%, toccando i minimi da un mese, sui timori legati alla scoperta della nuova variante di coronavirus, annunciata dalle autorità sanitarie del Sudafrica come particolarmente contagiosa e capace di decine di mutazioni. L’indice Nikkei 225 cede il 3,02%, a 28.607,98 punti, mentre il Topix scende del 2,41% a 1.976,92 punti. Segnali di allarme arrivano anche dai futures sulla piazza di New York, in caduta di un punto su tutti i principali indici.

La reazione della Borsa in Tokyo è legata soprattutto al fatto che il Paese si considerava di fatto in sicurezza in ragione delle vaccinazioni effettuate e della situazione del contagio: il numero dei nuovi casi di Covid-19 in Giappone è significativamente diminuito a partire da settembre e ieri ci sono stati solo 163 casi sull’intero territorio nazionale, contro il picco di oltre 25mila registrato ad agosto. La prospettiva di ricadere nell’incubo è avvertita dunque per primi dagli investitori.

Dopo la pausa del pomeriggio il Nikkei mette a segno una flessione del 2,72% lasciando sul terreno più di 800 punti. Inverte la rotta anche lo yen che si apprezza sul dollaro a quota 114.70. Ma i timori si estendono alle altre piazze asiatiche: a Hong Kong, l’indice Hang Seng cede il 2,1% a 24.213,55, lo Shanghai lo 0,5% a 3.566,18.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source