084650346 6ff18078 bee6 47d4 8f99 85574e0f11e5

Bugo porta Morgan in tribunale, chiede i danni per aver provocato la squalifica dal Festival

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

084650346 6ff18078 bee6 47d4 8f99 85574e0f11e5

Bugo porta Morgan in tribunale. Insieme agli altri autori di Sincero, il cantante ha citato in giudizio Marco Castoldi, in arte Morgan, per quanto avvenuto al Festival di Sanremo dello scorso anno, quando l’ex Bluvertigo modificò il testo della canzone provocando la squalifica dalla competizione. Due le contestazioni mosse a Morgan: la prima è la modifica del testo, la seconda è il fatto che il cantante abbia poi condiviso sui social il brano scritto per attaccare Bugo. Morgan ha chiesto tramite i suoi legali di poter presentare una memoria difensiva e di dare così una sua versione dei fatti. La prossima udienza è prevista per il 10 giugno.

Sanremo, polemica Morgan: “Io escluso dalla gara. Invitare Bugo sarebbe un’offesa”

“Bugo e il suo staff continuano a bullizzarmi” ha risposto Morgan, “sputano sul piatto in cui mangiano. Da me Bugo ha già avuto tutto, successo e guadagni, l’unico che ha beneficiato di quanto è accaduto a Sanremo è stato lui che ha venduto un sacco di dischi con una canzone che ho lanciato io ed è diventato famoso. Io non ho preso un soldo. Successe anche a Sanremo, per questo arrivai a fare quel gesto di rivalsa modificando il testo del pezzo perché non si tratta un artista in quel modo e quel gesto ha regalato a Bugo la gloria. L’ingratitudine e l’arroganza portano a questo purtroppo. Invece di ringraziare chi li ha fatti salire sul quel palco ora lo denunciano e gli chiedono i soldi che loro hanno intascato”.

“Io non ho avuto un soldo da Sanremo, mi sono persino pagato l’hotel”, aggiunge Morgan. “Hanno sfruttato la mia voce e la mia immagine, al suo concerto hanno venduto le t-shirt con le frasi che ho detto io quando Bugo ha abbandonato il palco dell’Ariston. Per me Bugo può chiedere anche 2 milioni di euro, non avrà nulla. Semmai dovrebbe essere lui a darli a me. Il loro scopo sin dall’inizio era quello di usarmi per salire sul palco di Sanremo e poi farmi fuori. Il 10 giugno andrò a raccontare la mia versione dei fatti”.



Go to Source