Bus pieni e lacune da Dad ecco le novita per la scuola si torna in classe anche in taxi corsi di recupero in presenza alle medie

Bus pieni e lacune da Dad, ecco le novità per la scuola: si torna in classe (anche) in taxi, corsi di recupero in presenza alle medie

La Republica News
Pubblicità

Taxi per accompagnare i ragazzi a scuola e corsi di recupero per gli studenti delle medie per colmare le lacune della Dad. Sono due le novità importanti contenute nel Dl Ristori, un provvedimento che arriverà blindato prima in Aula a Palazzo Madama (il Senato) e poi a Montecitorio (la Camera). Due ultime modifiche votate e introdotte in una seduta notturna delle commissioni Bilancio e Finanze del Senato, che hanno licenziato il testo, pronto ad accogliere ulteriori aggiunte.

Bambini italiani sempre più bravi con i numeri: “Ma con la Dad rischiamo un passo indietro”
di Ilaria Venturi 09 Dicembre 2020

Nel dettaglio, sul fronte scuola, che dovrebbe riprendere in presenza quasi per tutti (le superiori resteranno al 75%) a partire dal 7 gennaio, la prima novità riguarda la possibilità per i Comuni e per le Regioni di stipulare convenzioni con società private di bus e con titolari di licenze taxi e Ncc. Messi privati a sostegno del trasporto pubblico locale insomma, che deve fare i conti con le norme anti-Covid (capienza al 50%) e con l’assalto a bus e metro e relativi assembramenti visti nelle immagini scattate in questi mesi.

Il rompicapo del 75%: a scuola con i turni e ingressi fino alle 10
Ilaria Venturi 08 Dicembre 2020

Anche la seconda novità colma una lacuna legata stavolta a quella sigla che abbiamo imparato a conoscere: Dad, che sta per didattica a distanza. Alle scuole medie – per sopperire a carenze formative causate dalle lezioni da remoto, problemi di connessione o mancanza di tecnologia, riduzione delle materie spiegate e dunque seguite dagli alunni, stravolgimento dei programmi – si sono immaginati corsi extrascolastico di recupero in presenza per piccoli gruppi di studenti. Per dare corpo all’esigenza verrà istituito un fondo per il 2021 da 5,5 milioni di euro per finanziare le lezioni pomeridiane che riempiano i buchi formativi.

La scuola ha perso 70mila studenti disabili con la Dad
10 Dicembre 2020

Argomenti



Go to Source