Calcio, Brasile e Spagna in finale: battute Messico e Giappone

Pubblicità
Pubblicità

TOKYO – A Yokohama il 7 agosto, a giocarsi la medaglia d’oro nel calcio, ci saranno il Brasile e la Spagna. Due semifinali tiratissime: la Seleçao si è imposta solo ai calci di rigore contro il Messico, mentre le Furie Rosse hanno dovuto attendere il 115′ per avere la meglio sui padroni di casa del Giappone.

Brasile implacabile dal dischetto

Il Brasile, dopo aver chiuso sullo 0-0 sia i tempi regolamentari che i supplementari, ha fatto valere tecnica e freddezza dal dischetto. Serie chiusa 4-1: fatali alla selezione messicana gli errori di Aguirre e Vasquez, mentre i brasiliani sono implacabili con Dani Alves, Martinelli, Bruno Guimaraes e Reinier. Di Rodriguez l’unica rete segnata dagli undici metri dal Tricolor.

Una perla di Asensio gela il Giappone

La Spagna, invece, ringrazia un gol del madridista Marco Asensio 5′ prima della roulette dei rigori: un bellissimo sinistro sul palo lontano che non ha lasciato scampo al portiere giapponese. Gli spagnoli tornano dunque in finale dopo 21 anni: a Sydney 2000 conquistarono la medaglia d’argento, così come nel 1920. Il sogno è ovviamente ripetere l’impresa del 1992 a Barcellona, unico oro olimpico nel calcio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source