Calcio in streaming, ancora problemi: stavolta è il turno di Infinity

Pubblicità
Pubblicità

Dopo Dazn, ora tocca a Infinity. Il canale in streaming di Mediaset, che trasmette le stesse 121 partite acquistate anche da Sky, è entrato fra le tendenze dei social network, spinto dalle migliaia di utenti che non riescono a vedere su piattaforma OTT le due partite di Champions Malmo-Juventus e Villareal-Atalanta: rotelline che girano, l’immagine congelata di Pavel Nedved che parla nel pre-gara, e una serie di segnalazioni di errore incomprensibili ai più. Al posto del pallone che corre sul prato verde, sullo schermo molti abbonati hanno visto comparire messaggi criptici come “Error: Playback-Shaka-1003” e “Error: Playback-Exoplayer”.

Caduta la rete Cdn di un fornitore

Se il disagio per i tifosi juventini è relativo – la partita è visibile anche in chiaro su Canale 5 – per gli atalantini l’unica alternativa a Infinity per guardare la Dea giocare col Villareal è Sky. Un’altra tv in abbonamento. E chi non lo ha rischia di non vedere la gara. Una stima sui numeri di utenti che hanno subito e subiscono disagi ancora non c’è. A causare i problemi sarebbe stata la caduta di una Cdn, gruppo di server distribuiti in più aree geografiche che velocizza (o dovrebbe velocizzare) il traffico dei dati. Non si tratterebbe di un’infrastruttura di Mediaset ma di un suo fornitore. L’ipotesi più probabile è che la grande quantità di connessioni simultanee abbia sovraccaricato i punti di snodo del segnale. 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source