Centinaia di persone per la nuova linea del metrò. La “sfida” a pallacanestro fra il sindaco Sala e Salvini

Pubblicità
Pubblicità

Centinaia i cittadini che si sono radunati in viale Argonne a Milano per presenziare all’inaugurazione della M4, la nuova linea metropolitana di Milano che porterà all’aeroporto di Linate. Durante la cerimonia una curiosa “sfida” a pallacanestro fra il sindaco Beppe Sala e il ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini. Un tiro libero su due per Sala, zero su due per Salvini, malgrado l’efficace meccanica di tiro. Il cuore della mattinata, però, è stato prima, quando cioè all’aeroporto di Milano si è svolta la cerimonia di inaugurazione della nuova opera. Salvini ha qui ricordato Raffaele Ielpo, l’operaio morto sul lavoro mentre partecipava alla costruzione della M4 nel 2020. “Ringrazio i suoi fratelli che sono venuti qui. Raffaele è stato uno dei – ha detto il ministro – protagonisti silenziosi di questa opera. La sua inaugurazione è dedicata a lui e a tutti coloro che ci hanno lavorato”. “Con questa nuova linea arriviamo a 118 chilometri di metro e 136 fermate. Ci collochiamo in una dimensione di eccellenza”, ha detto invece il sindaco Sala. Alla partenza del convoglio per il viaggio inaugurale i presenti hanno salutato la prima tratta con un lungo applauso.

Di Andrea Lattanzi

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source